Conservativa e endodonzia

Conservativa e endodonzia

La terapia conservativa in campo odontoiatrico rappresenta l’insieme di tutte quelle cure poste in essere al fine di ripristinare la salute dei nostri denti colpiti dalla carie.

E’ di fondamentale importanza individuare la carie precocemente, nella sua fase iniziale. Ciò consente di intervenire senza dover asportare parti consistenti del dente. A tal fine svolge un ruolo determinante il controllo presso lo studio dentistico che deve avvenire in maniera frequente e comunque almeno una volta ogni sei mesi.

Se il dente è danneggiato o cariato, i batteri possono penetrare in profondita sino ad arrivare alla polpa del dente e infiammarla portando alla perdita della vitalità e nei casi più gravi alla compromissione dell’intero dente.

In tal caso è importante intervenire in maniera conservativa evitando per quanto possibile l’estrazione del dente e preferendo invece la cura canalare.

Quest’ultima consiste nella rimozione della polpa dentale e della sua sostituzione con materiale inerte onde evitare la presenza di batteri al suo interno.

Casi clinici conservativa e endodonzia: fai click sulle immagini sottostanti per visualizzare gli ingrandimenti.